Sua maestà il Lard d’Arnad


La Sagra del Lardo che permette di degustare il famoso Valle d'Aosta lardo di Arnad Dop.

Si annuncia puntuale e saporita come sempre la 4 giorni che chiude il mese di agosto ad Arnad, paesino alle porte di Aosta per chi giunge da Torino.

Unico e grande protagonista delle tavole valdostane, nel paese della bassa Valle si celebra ogni anno il LARD D’ARNAD D.O.P.,  l’unico lardo europeo a denominazione di origine protetta.

Considerato per lungo tempo un semplice condimento, con la sagra della gastronomia locale “Festa del Lardo“,  giunta quest’anno alla sua XLVII edizione, il Lard è stato rivalutato fino ad ottenere una reputazione a livello nazionale. E’ l’occasione ideale per degustarlo circondati da un ambiente conviviale, in una radura che ospita piccoli chalet in legno, decorati per l’evento con fiori e panni di canapa ricamati. Da alcuni anni, poi, si svolgono in concomitanza dei laboratori del gusto che consentono al visitatore di approfondire la conoscenza dei prodotti e di assaporarli nel loro ambiente naturale.

Il lardo di Arnad prepara il palato del buongustaio per poi accompagnarlo nei più disparati piatti tipici locali con un’armonia di gusto regale, infatti è sempre presente come condimento nei primi e nei secondi piatti, in alcuni casi persino sui dessert .
Riferimenti storici del XVI secolo testimoniano la sua consumazione nell’alimentazione umana e la grande versatilità del prodotto .
Il processo di produzione, affinato con gli anni, tramandato da generazione in generazione, contribuisce a conferire al prodotto caratteristiche uniche ed irripetibili .
Una particolarità del lardo d’Arnad e quella relativa all’alimentazione del maiale che esclude mangimi integrati per lasciar spazio ad alimenti quali castagne e ortaggi e al suo modo di essere stagionato, con l’impiego di aromi reperibili in loco quali: aglio, rosmarino, alloro e salamoia (naturalmente anche sale) e conservato in un recipiente fabbricato artigianalmente con legno di castagno, denominato “doil”.

Il lardo si presenta con un profumo ricco di aromi, estremamente piacevoli e con un sapore che ricorda le erbe usate nella miscela per la salamoia.

La quattro giorni che inizia giovedì 25, sino a domenica 28 agosto presenta un programma ricco di eventi e di occasioni per scoprire uno dei prodotti simbolo dell’agro-alimentare valdostano, e se volete un consiglio, per un abbinamento ideale con i vini della locale cooperativa La Kiuva, provate il Traverse, uno spumante di nebbiolo, con una fetta di pane nero (integrale) e una di Lard d’Arnad D.o.p.: ……:  GODETEVI il momento! Vi aspettiamo!

(autore: Piercarlo Lunardi)

Inserito in GUSTO, Prodotti tipici

Tags: , ,

Puoi lasciare il tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calendario Eventi

mese prec Giugno 2019 mese succ caricamento...
D L M M G V S
           
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30