Einstein 100 anni dopo

Evento dal 18/07/2016 al 22/07/2016
Relatività generale e astrofisica relativistica alla Scuola estiva di astronomia di Saint-Barthélemy, in Valle d'Aosta

La Relatività Generale di Albert Einstein compie 100 anni

Proprio cento anni fa, nel 1916, Albert Einstein pubblicava sulla prestigiosa rivista scientifica Annalen der Physik un articolo in cui enunciava quella che ancora oggi è la migliore teoria per la descrizione dell’universo su grande scala: la Relatività Generale, frutto di una complessa costruzione matematica che richiese dieci anni di studi. Nel post scriptum di quell’articolo, Einstein illustrava anche la conseguenza ultima della sua teoria, espressa dalla formula più celebre della storia della scienza: E = mc2, l’energia è equivalente alla materia.

L’annuncio, arrivato l’11 febbraio 2016, della prima rivelazione delle onde gravitazionali — previste dalla teoria di Einstein, ma finora mai osservate — è stato la celebrazione più clamorosa del centenario della Relatività Generale. Questa storica scoperta, di importanza mondiale, è frutto della collaborazione internazionale tra due gruppi di ricerca, uno a base statunitense e uno a guida italiana.

 

L’omaggio della Scuola estiva di astronomia a Saint-Barthélemy

In omaggio a questa importante ricorrenza, la Fondazione Clément Fillietroz-ONLUS, che gestisce l’Osservatorio Astronomico della Regione Autonoma Valle d’Aosta (OAVdA) e il Planetario di Lignan, dedica la tredicesima edizione della sua  Scuola estiva di astronomia a Saint-Barthélemy alla Relatività Generale di Albert Einstein. Quest’anno, la scuola estiva di astronomia offre così — principalmente agli insegnanti e agli astrofili più esperti, ma anche agli studenti che vogliono approfondire le loro conoscenze in ambito astronomico e a tutti gli interessati — un’occasione eccezionale per conoscere nei dettagli una delle più importanti avventure della scienza e del pensiero in generale: la ricerca sulla gravità, illustrata dagli scienziati che la compiono.

Per questa edizione eccezionale, dal titolo “Einstein 100 anni dopo. Relatività Generale e astrofisica relativistica”, la Scuola estiva di astronomia ospiterà in Valle d’Aosta anche Fulvio Ricci, professore della Sapienza Università di Roma e membro della sezione romana dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN), che è stato uno dei protagonisti della ricerca culminata con la prima rivelazione delle onde gravitazionali.

 

E quindi uscimmo a riveder le stelle…

Se le condizioni meteorologiche lo consentiranno, alcune serate saranno dedicate all’osservazione del cielo, sia dal punto di vista scientifico, usando il telescopio principale dell’Osservatorio Astronomico della Regione Autonoma Valle d’Aosta, sia dal punto di vista divulgativo, con i sette telescopi da 25 cm sulla terrazza didattica dell’osservatorio.

 

INFORMAZIONI E PRENOTAZIONI

Scuola estiva di astronomia a Saint-Barthélemy 2016 — Si svolge a Lignan, frazione del Comune di Nus (Valle d’Aosta) da  lunedì 18 a venerdì 22 luglio 2016.  Per informazioni e prenotazioni contattare la Segreteria della Fondazione Clément Fillietroz-ONLUS tel. 0165 770050 (lunedì 14-16, martedì – venerdì 9.30-12.30 e 14-16, sabato 9.30-12), info@oavda.it.

(Moreno Cavilli)


Google Calendar iCal

Unable to contact Google Maps API service.

Argomenti correlati:

Inserito in Eventi

Tags:

Puoi lasciare il tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calendario Eventi

mese prec Settembre 2019 mese succ caricamento...
D L M M G V S
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30