Breithorn Occidentale (4.165 m) e Breithorn Centrale (4.160 m)


La salita ad uno dei "4000" più facili delle alpi.In vetta al Breithorn Occidentale

Prima di tutto diamo uno sguardo alla meteo

E’ un periodo dalla meteo poco stabile, nel senso che si alternano giorni di bel tempo a giorni con precipitazioni, nevose in alta quota. Ci piacerebbe salire a 4.000 metri… Cosa fare? Con questo tempo non è il caso di programmare uscite troppo impegnative che prevedano un pernotto in quota. Fortunatamente in Valle d’Aosta ci sono svariate vie di salita in alta quota relativamente semplici e veloci: il Breithorn è una di queste.

Diamo un’occhiata alle previsioni del tempo sul sito regionale ed abbiamo la conferma che, nonostante un’alternanza di periodi belli e brutti, oggi si prevede una bella giornata di sole!

Alle 7:30 siamo alla funivia di Cervinia

La prima funivia parte alle 7:30 da Cervinia, appuntamento quindi ad Aosta alle 6:30 con un bel gruppetto di amici: Luciano, Fulvio, Giuseppe e Francesca.

Alle 9 circa siamo ai 3.480 m di Plateau Rosa, accolto dall’imponente piramide del Cervino vicino a noi. La giornata è serena, il vento debole, la temperatura fresca, perfetta per un giro sul ghiacciaio.

Gli sciatori che arrivano dalla Svizzera sono già sulle piste dello sci estivo, diverse squadre nazionali, tra cui quella azzurra femminile, si allenano fra i pali: veder scendere questi sciatori professionisti fa un certo effetto, sembra che gli sci scorrano su  due binari, proprio come un treno, a velocità elevatissima… davvero impressionante!

Risaliamo a piedi il bordo pista fino in prossimità del Piccolo Cervino, dove lasciamo le piste battute, ci leghiamo (anche se ci troviamo in prossimità di impianti di risalita siamo su un ghiacciaio!) e percorriamo il pianoro che conduce al colle del Breithorn e alla base del ripido pendio verso la vetta.

Beviamo un po’ di tè caldo e iniziamo la salita seguendo un’ottima traccia. Non si vedono crepacci, ma l’apparenza non deve trarre in inganno: le recenti nevicate hanno nascosto i buchi che sono sicuramente presenti sotto la neve. In breve ci ritroviamo sulla cima del Breithorn Centrale, a 4.160 metri! Il vento è purtroppo molto forte e non ci consente di fare una sosta prolungata per ammirare lo splendido panorama: solo una foto e via, torniamo per un tratto sui nostri passi fino al colletto che separa il Breithorn Centrale dall’Occidentale per risalire poi a quest’ultimo su un’affilata cresta. Anche qui solo una rapida sosta e poi giù per il pendio che ci riporta al Colle del Breithorn, e, costeggiando le piste, da sci fino a Plateau Rosa.

A quasi 3.500 metri e dopo una bella camminata la fame è tanta: e per una volta lasciamo nello zaino i panini che avevamo preparato e ci concediamo una birra, un bel piatto di pasta, una fetta di torta ed un buon caffè al rifugio Guide del Cervino!

La salita al Breithorn, seppur tecnicamente non particolarmente difficile, è un itinerario alpinistico, pertanto va affrontato con un’adeguata preparazione tecnica e fisica. Se  avete dei dubbi vi consigliamo di farvi accompagnare da una Guida Alpina.

Per maggiori informazioni e dettagli tecnici: Società Guide del CervinoCompagnie des Guides Champoluc-Ayas

Testo e foto di Alessandro Ceccon – www.mountainguidesaosta.com

 


Argomenti correlati:

Inserito in Alpinismo, SPORT

Tags: , ,

Puoi lasciare il tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calendario Eventi

mese prec Aprile 2021 mese succ caricamento...
D L M M G V S
       
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30