C’è lardo e Lard… ARNAD!


C'è lardo e Lard, Arnad celebra il suo prodotto, Lard d'Arnad Dop

Si annuncia puntuale e saporita come sempre la 4 giorni che chiude il mese di agosto ad Arnad, paesino alle porte di Aosta per chi giunge da Torino.

Unico e grande protagonista delle tavole valdostane, ad Arnad ogni anno si celebra il suo figlio maggiore: il LARD D’ARNAD D.O.P.,  l’unico lardo europeo a denominazione di origine protetta.
Considerato fino di recente un semplice condimento, con la sagra della gastronomia locale “Festa del Lardo”,  giunta quest’anno alla sua XLV edizione, il Lard è stato rivalutato fino ad ottenere una reputazione a livello nazionale.

Il lardo di Arnad prepara il palato del buongustaio per poi accompagnarlo nei più disparati piatti tipici locali con un’armonia di gusto regale, infatti è sempre presente come condimento nei primi e nei secondi piatti, in alcuni casi persino sui dessert .
Riferimenti storici del XVI secolo testimoniano la sua consumazione nell’alimentazione umana e la grande versatilità del prodotto .
Il processo di produzione, affinato con gli anni, tramandato da generazione in generazione, contribuisce a conferire al prodotto caratteristiche uniche ed irripetibili .
Una particolarità del lardo d’Arnad e quella relativa all’alimentazione del maiale che esclude mangimi integrati per lasciar spazio ad alimenti quali castagne e ortaggi e al suo modo di essere stagionato, con l’impiego di aromi reperibili in loco quali: aglio, rosmarino, alloro e salamoia (naturalmente anche sale) e conservato in un recipiente fabbricato artigianalmente con legno di castagno, denominato “doil”.

Per chi giunge in auto nella rotonda sulla SS 26 l’amministrazione comunale ha voluto posizionare al centro  il “doil” (riprodotto da un artigiano locale in scala 3:1) proprio per ricordare come un  ”marchio di fabbrica” il suo Lardo.

Il lardo si presenta con un profumo ricco di aromi, estremamente piacevoli e con un sapore che ricorda le erbe usate nella miscela per la salamoia.

La quattro giorni che inizia da domani, giovedì 28, sino a domenica 31 agosto presenta un programma ricco di eventi e di occasioni per scoprire uno dei prodotti simbolo dell’agro-alimentare valdostano, e se volete un consiglio, per un abbinamento ideale con i vini della locale cooperativa La Kiuva, provate il Traverse, uno spumante di nebbiolo, con una fetta di pane nero (integrale) ed una di Lard d’Arnad D.o.p.: ……:  GODETEVI il momento!

(autore: Stefano Carletto - foto: autori vari)


Argomenti correlati:

Inserito in Degustiamo, Prodotti tipici, Vino

Tags: , , , ,

Puoi lasciare il tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calendario Eventi

mese prec Dicembre 2019 mese succ caricamento...
D L M M G V S
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31