Il cambio… di stagione!

VIVA

In inverno gli animali delle Alpi si adattano al mutare delle condizioni ambientali

Arriva l’inverno, bello e terribile

Con l’arrivo dell’inverno, le condizioni ambientali cambiano drasticamente: la temperatura si abbassa, il cibo scarseggia, gli spostamenti diventano difficoltosi a causa della neve… È un periodo difficile per la fauna selvatica, durante il quale le risorse scarseggiano e i pericoli aumentano.

Le “astuzie” della natura

Ogni specie selvatica ha sviluppato nel corso della propria storia evolutiva una grande varietà di adattamenti morfologici e fisiologici in risposta a stimoli ambientali avversi, aumentando così le proprie possibilità di sopravvivenza.

Uno di questi adattamenti è il mimetismo (dal greco mimetizo, “imitare”), un efficace stratagemma per difendersi dagli attacchi dei predatori e per rendersi invisibile alle proprie prede. L’animale capace di mimetizzarsi si camuffa modificando la propria colorazione al variare di quella dell’ambiente circostante, sfumando e rendendo quasi invisibili i bordi del proprio profilo. Colori, disegni e forme rendono così predatori e prede poco appariscenti nell’ambiente che li circonda.

In particolare, il mimetismo criptico stagionale è un processo per cui alcune specie animali cambiano il colore e la consistenza del proprio manto a seconda della stagione, per adattarsi all’ambiente circostante.

Il bianco diventa protagonista

In Valle d’Aosta sono presenti tre specie, tipiche della fauna alpina, che sono esempi di mimetismo criptico nella forma definita omocromia (dal greco omos, “simile” e chroma, “colore”). Dopo la prima nevicata, nel paesaggio alpino i colori dell’autunno sono sostituiti con uniformità dal bianco della copertura nevosa. E così anche questi animali diventano bianchi.

La PERNICE BIANCA (Lagopus mutua helvetica), galliforme alpino appartenente alla famiglia dei Tetraonidi, è una specie che vive tra i 1.800 e i 2.800 metri. Predilige habitat costituiti da mosaici di affioramenti rocciosi, pietre, cespugli e macchie di prateria alpina. In estate è perfettamente inserita nel suo habitat con un piumaggio tendenzialmente marrone-rossiccio che tende poi al grigiastro in autunno. In inverno si trasforma diventando bianca come la neve, punta della coda a parte. Persino il becco cambia colore, da marrone a nero. La pernice bianca è una specie in generale declino, ed è quindi tutelata a livello europeo, in particolare dalla direttiva 2009/147/CE o direttiva Uccelli. Nelle zone di protezione speciale (ZPS), individuate con questa direttiva, tra le altre misure di conservazione è vietata la caccia.

L’ERMELLINO (Mustela erminea) è un piccolo mammifero della famiglia dei Mustelidi. Abilissimo cacciatore, agile e snello, ha zampe corte e coda lunga. Di piccola taglia, misura in tutto poco più di 30 cm. A partire dall’autunno, la sua pelliccia estiva, marrone scuro, cambia colore: in inverno l’ermellino sfoggia un folto manto candido, bianchissimo ad eccezione dell’estremità della coda, che resta nera. In questo modo l’ermellino può cacciare nascondendosi alle sue prede anche in inverno.

La LEPRE VARIABILE (Lepus timidus), si sostituisce alla Lepre europea nella fascia subalpina e alpina, fino ai 2.000 metri di quota. È un animale prevalentemente notturno e la sua presenza è indirettamente rivelata dalle impronte che lascia sulla neve. Durante la bella stagione il colore della sua pelliccia è bruno-grigiastro, mentre d’inverno il suo pelo diventa bianco, ad eccezione della punta delle orecchie che resta nera. La lepre variabile si è adattata così bene alle rigidità invernali tanto da lasciarsi ricoprire totalmente dalla neve e passare così inosservata alla vista dei suoi peggiori nemici: i rapaci.

Aguzzate la vista!

Una passeggiata invernale nei parchi e in alcune riserve naturali del sistema “Viva Valle d’Aosta unica per natura” può essere l’occasione per scorgere qualcuno di questi animali nel loro habitat. Ma dovrete essere fortunati e avere un ottimo spirito di osservazione, perché l’impresa non sarà semplice: siete alle prese con alcune tra le specie animali più abili nell’arte del camuffamento!

 

Inserito in Animali, NATURA, Parchi, Riserve naturali

Tags: , , ,

Puoi lasciare il tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calendario Eventi

mese prec Dicembre 2019 mese succ caricamento...
D L M M G V S
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31