Alla scoperta del lago d’Arpy in un’incantevole cornice d’autunno


Lasciatevi incantare dai colori dell’autunno con una passeggiata al lago d’Arpy, un balcone naturale sulla catena del Monte BiancoIl lago d'Arpy

Itinerario di tipo turistico, quasi interamente su strada poderale, salita in un’ora scarsa e discesa in 45 minuti, adatto per famiglie (anche con passeggino off-road!).

Ottobre, una magnifica giornata d’autunno, cielo terso e colori brillanti. Arriviamo al Colle San Carlo, sulla strada che collega Morgex a La Thuile, e già durante il viaggio in auto apprezziamo i caldi colori autunnali anche se la temperatura all’esterno sembra frizzante (il display dell’auto indica 4°C!).

Al colle posteggiamo l’auto nell’ampio parcheggio davanti all’area attrezzata, poi zaino e bambina in spalle partiamo imboccando l’ampia strada poderale che porta al lago d’Arpy (cartello indicatore segnavia 15).

La strada si sviluppa piuttosto in piano in un bel bosco di conifere, dove ammiriamo i larici dal colore dorato tipico di questa stagione. In breve raggiungiamo un bivio al quale proseguiamo in piano, sempre seguendo il segnavia 15. Sulla pista incontriamo qualche chiazza di neve; in effetti l’aria è pungente ma i raggi del sole che filtrano tra le piante ci riscaldano e creano stupendi effetti di luce e ombra.

Arrivati alla rampa finale si presenta ai nostri occhi un ambiente quasi invernale; pista innevata e ombra. Ma ormai ci siamo riscaldati bene con la camminata (soprattutto mio marito con i 10 kg della piccola sulle spalle!). Superiamo la breve salita ed ecco che davanti a noi si apre il magnifico scenario dal lago d’Arpy con la superficie leggermente ghiacciata, in una silenziosa cornice di larici gialli e montagne innevate.

Imbocchiamo a sinistra il sentiero tra gli alberi ed oltrepassiamo la passerella in legno che porta alla sponda destra del lago, dalla quale si puo’ ammirare la catena del Bianco in tutto il suo splendore.

Ci rilassiamo un po’ sul prato sotto il sole ancora caldo e intanto contempliamo la bellezza e la quiete che ci circondano. Mangiamo qualcosa e poi riprendiamo la strada del ritorno, dove nel sottobosco troviamo con nostra sorpresa ancora qualche delizioso mirtillo.

Chi volesse proseguire la camminata, in circa un’ora e mezza consigliamo di seguire il sentiero n.15 fino al lago di Pietra Rossa.

Cliccate sul link per leggere altre informazioni sul percorso che sale al lago d’Arpy.

(autore testo e foto: Eleonora Curtaz)


Unable to contact Google Maps API service.

Argomenti correlati:

Inserito in A piedi, Piante, SPORT, Trekking

Tags: , , , , ,

Puoi lasciare il tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calendario Eventi

mese prec Settembre 2019 mese succ caricamento...
D L M M G V S
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30