Il Traforo Fantasma


Il traforo Menouve nella Valle del Gran San Bernardo: alla ri-scoperta del primo tentativo di scavo di un tunnel alpino

La Valle d’Aosta riserva sempre delle meravigliose sorprese, come sto per dimostrarvi, proponendovi un percorso alla ri-scoperta di un’incredibile impresa storica! Tra il 1856 ed il 1857 la Confederazione Elvetica e l’allora Regno di Sardegna tentarono di realizzare insieme un Traforo che avrebbe dovuto unire i due Stati, tramite il vallone del Menouve, nel nostro comune di Étroubles, e il Vallese in Svizzera.

Questo ambizioso progetto venne concepito da due illustri valdostani, il canonico Georges Carrel e il deputato Laurent Martinet, che ebbero la lungimirante concezione di un tunnel internazionale, anticipando di circa 100 anni quello del Gran San Bernardo.

Gli addetti ai lavori, come si direbbe oggi, operarono in condizioni attualmente inimmaginabili, ai limiti della sopravvivenza, per quasi 9 mesi, la maggior parte dei quali durante la lunga stagione invernale di montagna.

Il percorso

Il tracciato a piedi per raggiungere i resti di questo dimenticato Luogo della Memoria prende avvio dalla frazione Prailles Dessous di Etroubles, a 1560 m di quota, e si sviluppa dolcemente su una strada interpoderale contornata da boschi.

A circa 4,7 km si arriverà al bivio con cartelli segnaletici gialli tra due percorsi: seguite quello a sinistra per gli alpeggi posti in direzione del Col di Menouve.

Prossima tappa sarà quella all’alpeggio Tracaoudette, con fontana, a 6,5 km dalla partenza, e a quota 2130 m.

Il traforo fantasma

Infine, a 2350 m, dopo che avrete percorso in totale 9 km, più o meno in 3 ore, vi imbatterete in un ruscello che attraversa la strada. Qui dirigetevi verso i visibili resti dell’imboccatura a volta dell’antico Traforo (prestare attenzione a non provocare crolli della stessa), con alla sua destra quelli della casa di chi lavorò allo stesso. Molto appariscente anche la morena artificiale formatasi con le pietre estratte all’epoca.

Il ritorno

Il ritorno potrà essere fatto ripercorrendo il percorso di andata o sulla sinistra orografica del Torrente di Menouve, con tappa su sentiero n.20 a Tsa de Menouve, a 2241 m, poi quasi in piano fino a Molline Vieille, a 2245 m, per infine discendere all’alpeggio Arvus, a 1985 m, e infine ricongiungersi dopo una breve salita, all’interpoderale di inizio trekking che riporterà a Prailles Dessous.

(autore: Ronni Bessi)

 


Unable to parse entered address. API response code: OVER_QUERY_LIMIT

Inserito in PERCORSI

Tags:

Un commento a proposito di “Il Traforo Fantasma

  1. Gabriele Sabadini il scrive:

    Caro Ronni,
    Ti segnalo il buco del Viso
    Un traforo di circa 100 m di lunghezza sito in valle Po (comune di Crissolo CN)a 2800 m sotto il colle delle Traversette, nella zona del Monviso insomma.Venne realizzato nel 1480;
    direi un po’ prima di questo del monte Menouve
    Saluti

Puoi lasciare il tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calendario Eventi

mese prec Dicembre 2018 mese succ caricamento...
D L M M G V S
           
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31