Castelli, cantine e vini, la settimana enologica valdostana

Data evento: 10/08/2013
In Valle d'Aosta, da San Lorenzo a San Rocco, una settimana enologica da vivere tra stelle cadenti, castelli, cantine e viniBarmé a Villeneuve

Valle d’Aosta, terra di castelli, cantine e vini, desideri da esprimere, rullare di tamburi, brindisi tra le rocce: qui il tempo scorre all’indietro… una settimana enologica da vivere con emozione.

A Saint-Pierre, 8 km da Aosta, il 10 agosto a partire dalle 17 sino a tardi, al castello Sarriod de la Tour (ma l’avete visto dentro? un gioiello nello scrigno dei castelli valdostani e la “sala delle teste” è da non perdere!) il tempo si ferma ed è possibile degustare i vini del comprensorio della Comunità Montana Grand Paradis e cenare con piatti e specialità locali.

Brindisi sotto le stelle”, questo il nome della festa, è caratterizzata dalla rivisitazione storica dell’incontro, con scambio di doni, dei signori di Sancto Petro e Sarriod de la Tour. La serata conta un centinaio di figuranti in costume ed è allietata da vari musicanti che con la musica intrattengono, divertono a danno vita a canti e balli che coinvolgono tutti i partecipanti.

Come dite? Avete preferito camminare tutto il giorno tra i monti della Vallée e siete stanchi?

Allora segnate sull’agenda il giorno 16, sempre lì vicino, a Villeneuve è il momento della Fiha di Barmé”. Uscite al casello autostradale di Aosta Ovest/Saint-Pierre, dirigetevi in direzione di Courmayeur e dopo soli 5 km ecco Villeneuve sovrastato dalle rovine di Chatel-Argent. Seguite le indicazioni per i parcheggi e… si inizia.

Ma, andiamo per ordine: cosa sono questi “barmè”? Si tratta di ambienti unici, uno diverso dall’altro, cantine ricavate nella roccia della Becca (la montagna che sovrasta il borgo). Ma la parola cantina è riduttiva: sono esempi di architettura naturale senza pari. Nel borgo i barmè sono sempre stati utilizzati come deposito di generi alimentari, dalle patate al vino, dalla Fontina ai formaggi di capra e proprio per questo nei barmé troverete gli abbinamenti ideali, degni compagni di viaggio, magari buttando un occhio anche al mercatino di oggetti di artigianato tradizionale nelle vie del centro.

Degustare e scoprire i sapori ed i luoghi di una comunità, anche questo in fondo è il valore di un viaggio, e se vi dico l’Orage, non è per augurare il temporale ma per farvi conoscere il gruppo musicale valdostano (vincitore Musicultura 2013), già partner di Francesco De Gregori nell’ultima Saison invernale, che allieterà con le sue musiche itineranti il tutto.

Qualche consiglio per questa settimana enologica valdostana? Lasciatevi guidare dai produttori e dai vignerons locali, veri eroi ed esperti di un territorio difficile ma soprattutto scegliete chi di voi, per questa volta, farà l’accompagnatore-guidatore (in cambio della sua “uscita analcolica” perché non regalargli una bottiglia da portarsi a casa?).

(autore: Stefano Carletto)


Google Calendar iCal

Unable to contact Google Maps API service.

Argomenti correlati:

Inserito in Degustiamo, Enogastronomici, GUSTO, PERCORSI

Tags: , ,

Puoi lasciare il tuo commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Calendario Eventi

mese prec Agosto 2019 mese succ caricamento...
D L M M G V S
       
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31